MMF (MarshmallowFondant)

(N.d.R: Il MMF è un alternativa alla Pasta di Zucchero per il rivestimento delle torte. La materia prima - i marshmallow, appunto, le "caramelle gommose" tipiche degli Stati Uniti - è un po' più difficile da reperire, ma il risultato per molti è considerato migliore.)
Questa ricetta prevede l'utilizzo del microonde. 
 
Nella foto, una torta ricoperta con MMF di Lallaby Cakes.

Ingredienti:
150 g di Marshmallow
330 g di zucchero a velo
3 cucchiai di acqua


Procedimento:

Prendete le caramelle Marshmallow (preferibilmente quelle bianche, americane, difficili da trovare ma ottime x dare alla pasta il colore bianco-neutro) ponetele in un recipiente per microonde aggiungendo ca. 3 cucchiai di acqua. Fate scogliere le caramelle alla massima potenza per 30 secondi.
Esaminate il risultato, mescolando quel che resta delle caramelle vigorosamente e poi rimettete in forno per altri 20 secondi.
Un’altra mescolatina e la miscela (gommosa e appiccicosissima) è pronta per essere lavorata con lo zucchero a velo.
Ci vuole una pazienza certosina perché il risultato, una volta tolto il recipiente dal forno a microonde, è a dir poco fastidioso da maneggiare ma, ahimè, qui sta il bello: la sua gommosità fa in modo che il risultato sia davvero molto maneggevole e versatile per la copertura delle torte.
Una volta "impastato" il tutto con lo zucchero a velo e formata una palla, avvolgerla nella pellicola trasparente e riporla a "riposare" in ambiente secco per almeno 12 ore.
Per colorare il MMF si usa la stessa tecnica della PDZ e cioè con coloranti in pasta, gel o polvere in piccole quantità fino al raggiungimento del colore desiderato.
A parer mio la MMF è gommosa, si tira e si molla ma porta molti meno “strappi” della PDZ.
Inoltre il risultato, una volta colorata, è secondo me più brillante della pasta di zucchero perché, per essere lavorata, necessita di meno zucchero a velo e quindi secca ed opacizza meno.