Intervista a Federica Visconti di Silovoglio

Manca oramai un mese al Cake Design Italian Festival, il grande evento internazionale per gli appassionati di sugar art che si terrà il 24-25-26 Maggio allo Sheraton Milan Malpensa Airport Hotel Conference.

Noi di Cake Design Italia abbiamo intervistato Federica Visconti di Silovoglio che dal 2011 organizza l’evento.

Federica sei l’anima di Silovoglio che a sua volta è l’anima del Cake Design Italian Festival. Giunto ormai alla terza edizione, ha avuto finora un successo senza precedenti. Raccontaci l’evoluzione di questa esperienza. Regalaci la tua visione del Festival. Raccontaci anche delle altre persone che ti hanno aiutato in quest’avventura.
Il CDIF è un evento che ci accompagna durante tutto l’anno. Iniziamo a pensarci a settembre mettiamo le prime basi a dicembre e a marzo esplode. Il clima in ufficio è elettrico soprattutto nel mese di maggio, quando tra i materiali e le ultime (non proprio poche) cose sono da sistemare. In ufficio con me quest’anno ci sono: Elisa, la responsabile dei corsi, una risorsa insostituibile, Arianna, la responsabile materiali, maniaca dell’ordine e Maurizio, il nostro grafico.

I contest previsti in questa edizione si sono arricchiti di nuovi format, che rendono ancora più avvincenti i giorni di festival. Ci hanno incuriosito in particolare la Cake Staffetta ed il Creative Chocolate Competition. Come sono nate queste idee e cosa dobbiamo aspettarci?

Quest’anno abbiamo voluto privilegiare la parte delle Competition e rendere protagonisti la maggior parte degli ospiti. Quello che noi vogliamo arrivare ad ottenere non è una fiera, ma un evento dove ognuno si possa sentire davvero al centro del mondo del cake design, un mondo che spesso lo circonda tutto l’anno, chi come professione, chi come hobby.

Una delle macro sezioni in cui si divide il Festival è costituita dal Pastry Pro. Si sa che il valore aggiunto di un certo Cake Design italiano è la grande tradizione pasticcera italiana. Parlaci di questo progetto.

I pasticceri professionisti hanno creduto nel Festival dalla prima edizione. Siamo molto orgogliosi di averli tra noi, soprattutto perché almeno in questo caso il confronto e le critiche vogliono porsi in modo costruttivo.

Il Festival cresce di anno in anno. Quale genere di contributo, tu e le tue collaboratrici, state portando nel mondo del Cake Design grazie al del CDIF? E quale credi sarà l'evoluzione del settore?

Credo che il Cake Design Italian Festival abbia avuto l’onore e l’onere di portare a livello internazionale il Cake Design Italiano. Solo quest’anno abbiamo circa 300 accreditati stranieri ad ora, provenienti persino dalla Nuova Zelanda…

 

per tutte le info sul festival cliccate su http://www.cakedesignitalianfestival.com/

la foto è di Sabrina Pierantozzi (http://www.facebook.com/sabrina.pierantozzi)