Il mio percorso nello zucchero artistico: "Va e cerca il tuo Naropa" - seconda parte

Sono rientrata da poco dal concorso che si è svolto presso il Salone Culinario Mondiale di Basilea dal 23 al 27 novembre 2013.

Ho presentato una pièce in zucchero artistico dal titolo Kalachakra Mandala 3D, conseguendo il riconoscimento della medaglia d’argento.
Dietro la realizzazione di questo particolare soggetto c’è stato un grande lavorìo, non solo fisico ma soprattutto interiore, che vorrei condividere con i lettori di Cake Design Italia.

Questa è la seconda parte. La prima la trovi qui
Buona lettura!

C’è un momento in cui l’opera si impossessa di te, assume vita propria e tu diventi solo lo strumento che le permette di diventare visibile agli occhi umani.

barbara-castiglione-basilea-2013-6

In quel momento ti senti piccolo, piccolissimo, sei sopraffatto da un’energia che non viene solo da te ma da qualcosa di sovraumano che neanche tu sai spiegare.

Puoi dargli il nome che vuoi, non importa ciò in cui credi, purché le tue intenzioni siano sincere.

Proprio ieri un giovane campione di intaglio, dopo la propria vittoria, ha scritto pubblicamente e con grande coraggio di affidarsi al volere di Dio, di sentirsi solo uno strumento nelle sue mani ed ha conquistato, più che un’altra medaglia, il cuore ed il rispetto di molti di noi. Un piccolo grande uomo, dotato di un raro talento e, soprattutto, di un’anima molto avanti nel suo percorso di evoluzione.

barbara-castiglione-basilea-5-2013

C’è un momento in cui la tecnica ed il talento si trasformano, almeno per alcuni di noi, in essenza e consapevolezza. Questa è la differenza tra un bravo esecutore ed un artista, tra un allievo ed un maestro.

C’è un momento in cui salire su un palco e ricevere una medaglia non significa più solo aggiungere un’altra prestigiosa riga sul tuo curriculum e gioire per un pubblico che ti applaude ma significa condividere con una comunità quella luce e quel fuoco che per mesi ti hanno animato, stravolto, sottomesso, sacrificato, posseduto. Quella Luce ora la vedono tutti e può diventare parte della loro stessa esperienza, perché questo è il tuo reale obiettivo.

Hai creato stupore, commozione, passione, curiosità, ammirazione e rispetto in tutti coloro che, come te, seguono un percorso di crescita personale e professionale consapevole.

Ti sei riempito di energia, pensieri, emozioni, fatica, progetti e fantasie, li hai trasformati in qualcosa di comunicabile agli altri esseri umani e hai donato il risultato alla comunità… ora sei travolto da un vortice di emozioni, senti il calo della tensione del dopogara e le energie che letteralmente ti abbandonano… tra breve sarai nuovamente una canna di bambu’ cava e pronta ad accogliere le influenze che circolano nell’universo che ti circonda. 

barbara-castiglione-basilea-2013-8

A questo punto suppongo che i lettori di questo articolo saranno ancora maggiormente divisi e polarizzati attorno alle mie affermazioni. Questo esperimento in realtà mi interessa moltissimo. Molti saranno i detrattori, pochi coloro che desidereranno proseguire nella lettura ma non può che essere così e non giudico nessuno.

Forse qualche seme sta già germinando, forse non basterà una vita ma non è un mio problema poiché ognuno è responsabile solo di se stesso. 

(Continua...)

Puoi vedere la mia esperienza a Basilea anche su Weddingandcaketv!