Capitolo 4: Juliet - PENNSYLVANIA DUNKERS

RICETTE tradotte dal libro “The Christmas Cookie Club”, con il gentile permesso di Ann Pearlman, l'autrice

Capitolo 4: Juliet - PENNSYLVANIA DUNKERS ♥

(Dunkers si traduce con "biscotto da inzuppare", ma chiamare queste bontà "biscotti da inzuppare della Pennsylvania" mi sembrava poco poetico :-) )

 

Ingredienti:

230 gr burro ammorbidito
215 gr zucchero
190 gr “brown sugar” (zucchero di canna greggio americano)
2 uova grandi, sbattute
1 cc di vaniglia
400 gr farina setacciata
1 cc bicarbonato di sodio
1 cc di crema di tartaro
110 gr noci pecan tritate (è possibile utilizzarne di più. Io le tosto sempre)

 

Procedimento:Dunkers

Mescolare molto bene il burro, lo zucchero, le uova e la vaniglia in una grande ciotola.
In una ciotola separata, mescolare insieme gli ingredienti secchi e le noci.
Aggiungere lentamente gli ingredienti secchi al composto di zucchero.
Mescolare molto bene con le mani. Separare l'impasto in quattro parti uguali.
Formare con ogni parte dei salsicciotti di circa 15 cm di lunghezza, 6.5 cm di larghezza e 2.5 cm di spessore.
Avvolgerli stretti in carta cerata (io ho usato la pellicola trasparente) 
e congelare per tre ore o durante la notte.

 

Preriscaldare il forno a 175 °C.
Tagliare a fettine sottili di ca 0.5 cm con un coltello affilato.
Cuocere per 8-12 minuti fino a quando i bordi non siano leggermente dorati.
Fate attenzione in quanto si bruciano facilmente.
Lasciare raffreddare qualche minuto prima di togliere dalla teglia. Da ogni salsicciotto si ricavano circa 25- 30 biscotti.
I biscotti sono molto croccanti e buonissimi se inzuppati nel caffè o nel latte.
Sono la mia colazione e “spuntino notturno” preferiti durante le vacanze!

 

Oggi la Signora Pearlman mi ha scritto che la ricetta di questi biscotti è stata  votata come la "preferita" dagli editori olandesi
e vi assicuro che non c'é voluto molto perchè lo capissi:
sono ottimi, croccanti e ... e.... una bontà oltre l'immaginazione!

Dunkers-2Fateli! Sono facilissimi da preparare
(la sola difficoltà che potreste incontrare è quella della ricerca del "brown sugar" che non è da confondere con il nostro zucchero grezzo.
Il brown sugar americano ha un gusto molto pronunciato di melassa (se usate quello scuro).
Comunque non scoraggiatevi se non lo trovate: ho il trucchetto per sostituirlo!).

 Attenzione: con questa ricetta farete 4 salsicciotti = 100 -120 biscotti.
Se non avete bisogno di tanta bontà tutta assieme, lasciate un qualche salsicciotto nel congelatore e tagliate man mano delle fettine.
Chi viene ad aiutarmi a finire i nostri 120 biscotti?